Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News Flash

Banche, il governo tratta a Bruxelles per rinnovo delle Gacs

Il nuovo esecutivo avrebbe preso in mano il dossier senza preclusioni. Una proroga di 6 mesi della garanzia pubblica sugli Npl riguarda operazioni per almeno 65 miliardi

S. N.
mercoledì 13 giugno 2018 09:08

Una proroga delle Gacs appare a portata di mano. Il governo M5s-Lega che si è appena insediato avrebbe preso in mano il dossier e intavolato trattative con la Dg Comp europea per il rinnovo delle garanzie pubbliche sulle tranche senior delle cartolarizzazioni di Npl delle banche. Lo riferiscono fonti di stampa.

Il ministero dell'Economia aveva avviato il mese scorso la procedura per ottenere dalla Commissione Ue un'estensione di altri sei mesi, dopo quella di 1 anno ottenuta l'estate scorsa.

L'attuale scadenza è il prossimo 6 settembre. Le discussioni per ora sono a livello informale, ma non ci sarebbero preclusioni né da parte di Bruxelles né da parte dello stesso governo giallo-verde di cui non si conosceva sinora la posizione in materia.

Al provvedimento sono interessati diversi istituti di credito con operazioni stimate complessivamente circa 65 miliardi, fra cui quelle di Mps (24,1 miliardi), Banco Bpm (5,1 miliardi), Bper (1 miliard0), Carige (1 miliardo) e Creval (1,7 miliardi).



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy