Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News Flash

Intesa Sanpaolo: conti sopra attese, confermati target e dividendo

La banca conferma l'obiettivo di un utile netto 2018 superiore ai 3,8 miliardi di euro del 2017 e il payout all'85%

S. N.
martedì 6 novembre 2018 13:30

Intesa Sanpaolo ha segnato nei primi nove mesi del 2018 un utile netto di 3,01 miliardi di euro in crescita rispetto ai 2,39 miliardi dello spesso periodo dell'anno scorso.

Nel terzo trimestre l'utile è di 833 milioni rispetto ai 650 milioni dello stesso periodo del 2017 e sopra attese. I ricavi segnano 4,269 miliardi.

Per la banca guidata da Carlo Messina il consensus degli analisti stimava per il solo terzo trimestre un utile netto di 792 milioni da 650 milioni del pari periodo 2017, su ricavi per 4,2 miliardi (furono 4,07 mld nel terzo trimestre 2017.

I risultati, spiega l'istituto, sono "pienamente in linea con il piano d'impresa 2018-2021 e di un utile netto 2018 superiore ai 3,8 miliardi di euro del 2017".

All'andamento atteso del risultato netto "è previsto concorrano un aumento dei ricavi, un continuo cost management e un calo del costo del rischio". La politica di dividendi per l'esercizio 2018 prevede la distribuzione di un ammontare di dividendi cash corrispondente a un payout ratio pari all'85% del risultato netto.

Tornando ai nove mesi, i proventi operativi netti sono saliti del 4,3% a 13,7 miliardi, con interessi netti a 5,54 miliardi (-1,1%) e commissioni nette a 5,9 miliardi (+0,4%).


I costi operativi sono scesi del 3,2% a 6,9 miliardi, per un rapporto cost/income calato al 50,5%. Il risultato dei nove mesi, sottolinea la nota di Intesa, sarebbe pari a 3,4 miliardi considerando la plusvalenza derivante dall'operazione con Intrum sugli npl e si attesterebbe quindi al 90% dei 3,8 miliardi registrati nel 2017.

Sotto il profilo patrimoniale, il Cet1 al 30 settembre, tenendo conto Tdi 2,56 miliardi di dividendi maturati nei nove mesi, è pari al 13,7% fully loaded e al 13,5% transitional.

Alle ore 13,30 in Borsa le azioni intesa Sanpaolo guadagnano il 2,22% a 2,02 euro.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy