Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News Flash

Mps, il capitale è sceso sotto la soglia della Bce

Allarme sulla situazione della banca senese e sugli effetti dell'allargamento dello spread

Rosario Murgida
mercoledì 10 ottobre 2018 09:09

Nuovo allarme su Banca del Monte dei Paschi di Siena. A lanciarlo è stamani un articolo del quotidiano La Stampa, secondo cui l'allargamento dello spread ha determinato un calo del Core Tier 1 sotto i limiti fissati dalla Bce.

In particolare, scrive il quotidiano torinese, con lo spread arrivato ieri a toccare un massimo giornaliero di 315 punti, il Cet1 di Mps si attesterebbe al 10,17%, a fronte del 10,25% richiesto dall'Eurotower.

Non si tratta di una situazione allarmante, almeno per il momento, ma comunque da monitorare alla luce dell'andamento del differenziale tra Btp e Bund decennali. Ulteriori vampate dello spread costringerebbero, infatti, la banca a varare nuovi interventi sul capitale.

Si spiegherebbe così la decisione di vendere le attività in Belgio a Warburg Pincus per 42 milioni, una cifra sotto attese, ma anche l'operazione in rampa di lancio per cedere mezzo miliardo di immobili fra cui alcuni palazzi storici a Milano e Roma.


Intanto a Piazza Affari non si arresta la caduta del titolo Mps. Alle 9,18 perde lo 0,82% a 1,874 euro, non lontano dal minimo (ossia da quando la banca è ritornata in Borsa) di 1,843 euro.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy