Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News Flash

Mps, per Borghi (Lega) è "patrimonio italiano"

Il presidente della Commissione Bilancio della Camera torna ad accarezzare l'idea di una "banca di servizio"

S. N.
martedì 10 luglio 2018 11:45

Mps "patrimonio italiano". Così Claudio Borghi, responsabile economico della Lega e presidente della Commissione Bilancio della Camera, fra i primi a ipotizzare un ruolo pubblico per la banca senese di cui il Tesoro è azionista al 68%.

Il progetto di Mps come "banca di servizio" è stato poi inserito nel contratto di governo fra Movimento 5 Stelle e Lega.

"L'idea che penso sia corretta al momento è di Mps come patrimonio italiano, se qualcuno ha idee diverse che pensa possano essere utili, con l'accordo di tutti si può fare tutto", ha detto Borghi a margine dell'assemblea Abi.

Mps è un tema del contratto di governo, ha ricordato, "come in tutte le cose, volendo se ci sono idee differenti, il contratto di governo prevede anche come correggere il contratto di governo".

Borghi non ha voluto rivelare se ci siano stati incontri fra esponenti del Tesoro e i vertici della banca.

In Borsa intanto il titolo Mps cede in questo momento lo 0,5% a 2,45 euro sempre vicino ai minimi storici di 2,44 euro.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy