Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News Flash

Opec delude, giù con il petrolio Saipem ed Eni

Al vertice Opec in corso a Vienna l'Arabia Saudita si accontenterebbe di un taglio alla produzione di 1 milione di barili, meno delle attese

S. N.
giovedì 6 dicembre 2018 11:56

Al vertice Opec in corso a Vienna l'Arabia Saudita si accontenterebbe di un taglio alla produzione di 1 milione di barili.

Lo ha detto il ministro saudita del petrolio, khaild al-Falih, a proposito del target da concordare con la Russia (non Opec) per i prossimi 6 mesi. Gli analisti si aspettavano però un taglio di 1,2-1,4 milioni di barili giornalieri.

L'esponente saudita ha spiegato che ancora non è stato raggiunto un accordo, ma che Riad giudica "adeguata" una riduzione di 1 milione di barili.

La reazione del mercato vede il Brent e il Wti in calo di quasi il 5% rispettivamente a 58 e 50 dollari al barile.

A Piazza Affari ne risentono i petroliferi e in particolare Saipem -5,06% a 3,731 euro, mentre Eni cede il 2,45 e Tenaris il 3,4% penalizzata anche dalla richiesta di arresto in Argentina per il presidente Rocca.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy