Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News Flash

Salini Impregilo, monito di S&P su offerta per Astaldi

Secondo Standard & Poor's l'offerta non vincolante di Salini su Astaldi potrebbe essere negativa per gli impatti sul debito e sui rating del gruppo

S. N.
lunedì 19 novembre 2018 08:41

Monito di S&P a Salini Impregilo dopo l'intenzione manifestata dal gruppo di mettere sul tavolo un'offerta per rilevare gli asset delle costruzioni della rivale Astaldi in difficoltà.

La mossa ha riacceso la speculazione in Borsa proprio su Astaldi, il cui titolo è balzato venerdì del 40%, mentre si è appreso a mercato chiuso che il debito del general contractor ha superato anche la "barriera" dei 2 miliardi.

Secondo Standard & Poor's l'offerta non vincolante di Salini su Astaldi potrebbe essere negativa per gli impatti sul debito e sui rating del gruppo. in aprticolare S&P in un report citato da Bloomberg parla di "spazio limitato nei rating su Salini per assorbire qualsiasi acquisizione finanziata con debito" e di come una tale scelta potrebbe esercitare una "pressione significativa" sui giudizi di merito sul debito.


Per preservare i suoi parametri di credito S&P sostiene che Salini dovrebbe utilizzare la maggior parte dei 555 milioni di dollari provenienti dalla vendita della filiale Plants and Paving della controllata Usa Lane.

L'operazione di Salini su Astaldi prevederebbe una newco dove far confluire l'80% delle attività dell'operatore costretto nelle scorse settimane a chiedere il concordato in bianco.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy