Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Analisi

Vittoria Assicurazioni verso l'addio a Piazza Affari

La famiglia Acutis tenta la strada del riassetto per la compagnia assicurativa. Offerti 14 euro per azione o 1,4 azioni Vittoria Capital. Titolo si allinea al prezzo proposto sin dalle prime battute degli scambi a Milano

Rosario Murgida
mercoledì 16 maggio 2018 09:20

La famiglia Acutis tenta la strada del delisting di Vittoria Assicurazioni per procedere con un riassetto della struttura azionaria della compagnia.

Vittoria Capital, veicolo controllato da Carlo Acutis per il tramite di Yafa Spa, ha infatti deciso di lanciare un'offerta pubblica di scambio per portare fuori dal listino la compagnia assicurativa e procedere quindi con un progetto di semplificazione della governance dell'intero gruppo, "allo scopo - si legge in una nota - di meglio valorizzare una visione industriale di medio-lungo periodo di Vittoria Assicurazioni".

Non sono stati forniti ulteriori dettagli sulla visione industriale citata nel comunicato ma, generalmente, viene utilizzata una forma del genere per indicare possibili progetti di riassetto o di espansione spesso poco compresi dal mercato. Ed è proprio un riassetto a essere indicato, seppur non esplicitamente, nel comunicato dell'offerta se è vero che si spiega che "l'offerta consentirà al gruppo facente capo a Yafa Spa di integrare pienamente le proprie attività attraverso una semplificazione della struttura proprietaria di Vittoria Assicurazioni".


Dopo l'offerta, subordinata, tra le altre cose, a un livello minino di adesioni pari al 95% del capitale, Yafa valuterà anche l'opportunità di procedere con una fusione inversa, ossia con l'integrazione della stessa Yafa in Vittoria Assicurazioni.

Nel dettaglio l'operazione riguarda il 40,76% del capitale quotato e prevede un corrispettivo di 14 euro per azione, il 20,1% in più rispetto al prezzo medio ponderato registrato ieri, e un esborso complessivo di 385 milioni di euro. In alternativa gli azionisti potranno ricevere 1,4 azioni di Vittoria Capital. Attualmente l'82% del capitale di Vittoria Capital è controllato da Yafa holding, che a sua volta è controllata al 100% dalla Yafa Spa di Carlo Acutis.



L'assetto azionario di Vittoria Assicurazioni vede Vittoria Capital detenere il 51,15% del capitale e Yafa holding il 7,183% per un totale del 58,33% riferibile indirettamente ad Acutis. Tale ragnatela di partecipazioni rappresenta dunque il presupposto del progetto di semplificazione alla base dell'offerta.

E il mercato sembra proprio apprezzare il lancio dell'operazione visto che sin dalle prime battute della seduta odierna il titolo si è quasi immediatamente avvicinato alla soglia dei 14 euro allineandosi così al prezzo proposto. Le azioni, inizialmente incapaci di fare prezzo, sono entrate in scambio con un rialzo del 19,3% per poi accelera ancora e guadagnare, alle 9,15, il 19,55% a 13,94 euro.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy