Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Analisi

Bitcoin, ai nastri di partenza 5 nuovi fondi su criptovalute

Secondo Exante, che li ha lanciati, l'obiettivo è fornire un accesso a questo mondo limitandone il più possibile i rischi

Redazione FR
lunedì 17 luglio 2017 11:23

Per gli amanti delle criptovalute, Bitcoin e dintorni, sono in arrivo cinque nuovi fondi che investono in "altcoin" (appunto, valute alternative).

A lanciarli è Exante, società che nel 2012 fu la prima società a livello globale a fornire l'accesso ad un fondo in Bitcoin, guadagnandosi così la fame di pioniere del Fintech.

Da oggi, sulla piattaforma di Exante, sono disponibili i fondi in Litecoin (LTC) e Ripple (XRP), mentre per i fondi in Ethereum (ETH), Monero (XMR) e Z Cash (ZEC) il lancio è previsto per il mese di agosto.

L'idea, spiegano a Exante, è quella di fornire un accesso a questo mondo limitandone il più possibile i rischi, come quelli relativi alla sicurezza informatica, sulla gestione dei portafogli elettronici e anche rischi correlati alle società che offrono questi servizi, le quali non sono sottoposte al controllo di un ente regolatore. "Alcuni forex broker offrono CFD (contratti per differenza) sulle criptovalute ma se non si è dei trader esperti è rischioso operare con questi derivati - spiega l'head of sales della società Francesco Palmisano -. Basti pensare a tutti coloro che avevano posizioni aperte in acquisto su Ethereum durante il 'flash crash' del 26 giugno e che hanno visto azzerarsi i propri conti di trading".



Copyright © 2017 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy