Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Analisi

Intesa Sanpaolo, con BlackRock per Eurizon posizioni lontane

Le trattative su Eurizon sembrano giunte a un punto di stallo con gli americani a chiedere il 30% dell'asset manager e gli italiani non disposti a cedere più del 20%

Rosario Murgida
lunedì 25 giugno 2018 12:42

Per i soggetti in campo e il valore dell'operazione rischia di essere il dossier più caldo dell'estate, almeno nel comparto bancario italiano. La trattativa tra Intesa Sanpaolo e BlackRock per un'alleanza strategica nel risparmio gestito è infatti destinata a diventare oggetto di continue indiscrezioni e speculazioni.

A dispetto dei rumor di mercato di qualche mese fa, l'operazione non è però a un punto di svolta. Anzi, sembra essere ormai entrata su una strada irta di ostacoli tra la banca italiana intenzionata a mantenere ferme le sue intenzioni e gli americani a chiedere più di quanto messo sul piatto. Non si parla ancora di stallo ma sicuramente gli sviluppi non sono, almeno, per il momento, tali da prevedere un'accelerazione.

Secondo le ultime indiscrezioni di stampa, BlackRock punterebbe infatti ad acquistare il 30% circa di Eurizon Capital, la società di gestione del risparmio che Intesa Sanpaolo intende utilizzare come fulcro delle sue strategie di espansione nell'asset management. Il numero uno del gruppo bancario lombardo-piemontese, Carlo Messina, è stato però chiaro. "Vogliamo crescere. Un'alleanza internazionale potrebbe farci crescere ma la condizione è avere la maggioranza, vogliamo difendere il risparmio degli italiani", ha sottolineato di recente il banchiere parlando delle indiscrezioni sulle trattative in corso con diversi operatori esteri, tra cui appunto BlackRock, per la cessione di una quota di Eurizon.

In sostanza Intesa Sanpaolo non intende scendere sotto il 70% e, al momento, non vuole cedere il 30% in blocco agli americani per tenere aperta la porta ad altri eventuali soggetti cui estendere l'alleanza e aprire ulteriormente il capitale di Eurizon.

Dunque c'è il rischio che l'operazione con BlackRock si areni? Non è detto. Del resto lo stesso Messina ha indicato la presenza di altri operatori del settore interessati a siglare un accordo di alleanza e di certo Intesa Sanpaolo non sembra avere fretta. Il banchiere ha sottolineato come le negoziazioni siano solo in una fare preliminare ma allo stesso tempo non va trascurato come qualche mese fa abbia espresso l'auspicio di chiudere l'operazione entro la fine dell'anno. Quindi ci sono ancora sei mesi per trattare le migliori condizioni e quindi l'estate dovrà comunque portare i negoziati a qualche risultato se veramente l'obiettivo è di chiudere prima del 2019.

Al momento la situazione sembra abbastanza fluida con le richieste di ambo le parti su due fronti opposti. Al di là della presenza di altri soggetti interessati, il punto di partenza delle trattative con Blackrock è la cessione di una partecipazione tra il 10% e il 20% del capitale. Gli americani, che peraltro possono far leva sulla presenza diretta nell'azionariato di intesa con il 5% circa, potrebbero inizialmente soddisfare le richieste degli italiani per poi chiedere di salire fino al 30% oppure potrebbero fare pressioni per ottenere sin da subito il 30%. E qui nascono le resistenze italiane perchè Intesa intende mantenersi, come detto, aperta a ulteriori alleanze. Insomma le trattative sembrano arrivate comunque a un punto dirimente. Ecco perchè l'estate appena iniziata rischia di essere piuttosto calda per i dirigenti della banca e per i loro rappresentanti al tavolo delle trattative con un osso duro come BlackRock.

Intanto a Piazza Affari il titolo di Intesa Sanpaolo paga l'intonazione negativa dei mercati e, alle 12,01 perde il 2,03%.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy