Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Analisi

Mps, prima volta sotto i 3 euro in Borsa

il titolo aggiorna i minimi storici, pesano le preoccupazioni per l'andamento del primo trimestre

Stefano Neri
lunedì 19 marzo 2018 17:36

(Aggiornato dopo la chiusura di Borsa) - Per la prima volta dal ritorno in Borsa, avvenuto nello scorso autunno a un prezzo di 4,1 euro, le azioni di Banca Mps sono scese oggi sotto i 3 euro, aggiornando anche i minimi storici che erano stati toccati nelle scorse settimane.

A pesare sono le preoccupazioni per l'andamento del primo trimestre, riemerse nei giorni scorsi dopo la partenza a sorpresa del Cfo Mele, mentre secondo le ultime indiscrezioni l'istituto senese potrebbe presto cedere la piattaforma IT nonostante l'ipotesi sia stata in passato esclusa dal management.

Il titolo segna oggi nel finale -2,7% a 2,92 euro dopo avere toccato un minimo a 2,91.

Al suo rientro agli scambi, il 25 ottobre 2017, Mps debuttò a 4,1 euro e chiuse a quota 4,55 euro ad azione, arrivando a superare, nei giorni successivi, i 4,7 euro. Nei giorni precedenti al ritorno in Piazza Affari, l'istituto senese aveva pronosticato una quotazione a 4,28 euro, già inferiore ai 6,49 euro pagati dallo Stato qualche prima per ricapitalizzare la banca, controllata al 68,2% dal Tesoro.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy