Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Analisi

Tim: consensus analisti vede ricavi in calo, impatto Iliad

Vigilia di conti per l'ex monopolista italiano delle tlc, con i francesi di Vivendi pronti al pressing per riguadagnare peso nel cda

S. N.
mercoledì 7 novembre 2018 12:24

Sale l'attesa per i conti trimestrali di Tim, ma il mercato è cauto con il titolo che a Piazza Affari è positivo ma non tiene il passo dell'indice principale meneghino.

Nelle ultime ore sono usciti i conti positivi di Tim Brasil e quelli di Inwit, la controllata delle torri. Inoltre il gruppo ha reso noto come di consueto il consensus degli analisti sull'ultimo trimestre. Il cda si riunirà domani, con una conference fissata venerdì alle ore 14.

Gli analisti del panel citato da Telecom si attendono nel terzo trimestre 2018 un calo dell'1,2% a 3,77 miliardi nei ricavi domestici, ipotizzando l'impatto della concorrenza di Iliad, con i ricavi da servizi nel mercato mobile in calo del 3,6% a 1,159 miliardi. I ricavi complessivi del gruppo sono visti a 4,698 miliardi (-4,2%).

L'ebitda reported è atteso in crescita dello 0,1% a 2,1 miliardi con un miglioramento della componente domestica (+2,9% a 1,74 miliardi). Il capex atteso è in forte riduzione (-43%) a 1,038 miliardi, in particolare quello domestico visto a 809 milioni di euro da 1,55 mld del apri periodo 2017. L'indebitamento dovrebbe ridursi di circa 1 miliardo su base annua a 25,179 miliardi.


Un altro tema caldo sul tavolo del cda di domani saranno le delibere relative alla nomina del nuovo revisore dei conti (quello attuale è Pwc) con un'assemblea che potrebbe svolgersi in una data a partire da metà dicembre, e i francesi di Vivendi pronti ad approfittarne per riguadagnare peso nel board.

Vivendi guarderebbe in primis all'ampliamento del cda di Tim a 19 membri per inserire altri quattro esponenti di propria fiducia, dopo che i francesi sono stati disarcionati dal fondo Elliott nell'assemblea dello scorso maggio. Tuttavia non è escluso che l'azionista di maggioranza (Vivendi ha circa il 24%) punti a tornare in sella.

In Borsa alle ore 12,24 le azioni Telecom segnano +0,72% a 0,535 euro contro il +1,65% del Ftse Mib.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy