Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Analisi

Valzer di nomine a Intesa Sanpaolo

Cambia la prima linea, via 7 top manager su 18. La nuova squadra di Messina dovrà condurre in porto il nuovo piano d'impresa

Stefano Neri
giovedì 28 dicembre 2017 09:00

Il Consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina
Il Consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina

Arrivano nuove conferme ai piani di rinnovo della prima linea manageriale di Intesa Sanpaolo a opera del numero uno della banca, Carlo Messina. Fra gli obiettivi, il ricambio generazionale. E a fare le valigie, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbero essere 7 top manager su 18, oltre un terzo.

La nuova squadra di Messina avrà il compito di gestire il nuovo piano d'impresa al 2021 che sarà presentato a febbraio e di cui si sono avute nelle ultime settimane alcune anticipazioni, fra cui il tema del riassetto del risparmio gestito e delle assicurazioni, ma anche il taglio dei costi del personale già reso noto, che prevede ulteriori 3.500 uscite volontarie.

Adesso il faro si sposta sul management. E circolano alcuni nomi. Nelle prossime ore, scrive stamani il quotidiano Il Messaggero, dovrebbe essere formalizzato il passaggio di consegne, già iniziato a fine novembre con l'avvento di Massimo Proverbio, ex Accenture, destinato a ricoprire uno degli incarichi di Eliano Omar Lodesani. E proprio quest'ultimo viene nuovamente indicato in uscita all'interno dell'esodo volontario di circa 70 dirigenti che dovrebbe scattare dal primo gennaio, cioè fra pochi giorni. Lodesani, chief operating officer, nel gruppo da 20 anni, formatosi in Ambroveneto, lascia dopo avere gestito tutta l'organizzazione, l'innovazione tecnologica e le risorse umane. Dovrebbe diventare presidente di Intesa Sp Group Serviceas e resterà in Abi.

L'area di Lodesani dovrebbe essere spacchettata in tre. A Proverbio andrà il ruolo di chief innovation group, una nuova figura preposta alla trasformazione digitale di Intesa Sp che con il nuovo business plan, guarda caso, punta al rafforzamento della parte digitale, innovazione e al taglio dei costi, come stanno facendo un po' tutti gli istituti da qualche anno a questa parte. Alfonso Guido sarà chief cost management officer, altra figura di nuova costituzione preposta alla gestione dei costi e a cui faranno capo acquisti e immobili. Rosario Strano è invece destinato alla carica di chief operating officer con mansioni che vengono definite "più contenute" rispetto a quelle di Lodesani: si focalizzerà su risorse umane, organizzazione, governo e fulcro delle dinamiche complessive del primo gruppo bancario.

Per fare spazio a Proverbio lascia Maurizio Montagnese che dovrebbe assumere la presidenza di una newco per valorizzare le attività di innovazione. Il chief lending officer Eugenio Rossetti (anche lui come Montagnese ex Sanpaolo Imi) lascia la carica a Marco Rottigni, oggi capo della direzione global corporate della divisione corporate e investment banking. Un altro avvicendamento, fa sapere Il Messaggero, riguarda la direzione relazioni esterne: le deleghe di Vittorio Meloni si aggiungono a quelle di Stefano Lucchini, capo della direzione International e Regulatory affairs. Paolo Bonassi dovrebbe assumere l'incarico di capo della neonata direzione Strategic support a riporto di Messina e del comitato di direzione. Infine, Silvio Fraternali viene promosso ad di Banca 5 cui fa capo una rete di 20 mila tabaccai. II mondo del risparmio gestito potrebbe essere unificato mediante l'integrazione di Eurizon Capital e Fideuram, con la responsabilità del nuovo polo potrebbe essere affidata a Tommaso Corcos, mentre un polo tra Intesa Vita e Fideuram vita potrebbe essere guidato da Nicola Fioravanti.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy