Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Mercati

Borsa: Milano chiude poco mossa, vola Carige

In evidenza Saipem, banche e risparmio gestito in ordine sparso. Stabile lo spread

S. N.
lunedì 6 agosto 2018 17:47

La Borsa di Milano chiude oggi poco mossa assieme al resto d'Europa e con i temi legati alle semestrali ancora in primo piano. Stabile lo spread.

A Piazza Affari il Ftse Mib segna in chiusura -0,03% a 21.580 punti.

Sul forex, l'euro/dollaro è stabile sotto quota 1,16 contro il biglietto verde.

Il petrolio è positivo con il Brent a 74 dollari al barile e il Wti sopra 69 dollari, dopo un calo a sorpresa della produzione saudita.

Sull'obbligazionario il tasso del Btp a 10 anni si attesta in questo momento al 2,90% dal 2,92% di venerdì mentre lo spread è stabile a quota 252 punti base, dopo gli scossoni della scorsa settimana.


Tornando agli indici di Borsa, banche sotto i riflettori con Banco Bpm che cede circa il 6% in scia ai dubbi degli analisti dopo la semestrale pubblicata venerdì a mercato chiuso.

Continua il buon momento di Ubi Banca +1,7% con Equita che conferma la raccomandazione Buy pur riducendo il target price sul titolo.

Debole Unicredit -0,1% che ha fatto causa al fondo Caius per la questione degli strumenti cashes, mentre domattina saranno diffusi i risultati del secondo trimestre.

Realizzi su Mediobanca -1,6%, debole anche Fineco -0,8%, Bper intorno alla parità in attesa dei risultati, Intesa Sanpaolo -0 2%.

Fuori dal Ftse Mib, Banca Mps scivola di un altro 2,5% dopo una semestrale luci e ombre, mentre Carige rimbalza addirittura del 9,2% nel giorno in cui peraltro un altro consigliere ha rassegnato le dimissioni.

Contrastato anche il risparmio gestito con Azimut +1,8%, Banca Generali in rialzo dello 0,5% e Mediolanum in calo dell'1%.

Gli acquisti premiano oggi le azioni Saipem in rialzo di circa il 3% dopo alcune dichiarazioni dell'ad Cao positivo sulle prospettive del gruppo. Fra gli altri petroliferi, Eni +0,5% e Tenaris +0,1%.

Fra gli altri titoli, bene nel lusso Ferragamo +1,9% e Moncler +1,6%, Leonardo +1,4%, deboli Fca -0,1% e Ferrari -0 5%, vendite su Telecom -0,8%.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy