Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Mercati

Borsa Milano incerta, giù Banco Bpm e Mps

Bene Saipem, fra le banche deciso rimbalzo di Carige. Spread in calo

S. N.
lunedì 6 agosto 2018 13:01

Piazza Affari procede incerta oggi a metà seduta in sintonia con le altre Borse europee e con i temi legati alle semestrali ancora in primo piano.

A Milano il Ftse Mib segna alle ore 13,01 +0,02% a 21.591 punti.

Sul forex, l'euro/dollaro è nuovamente debole intorno a quota 1,1550 contro il biglietto verde.

Il petrolio è positivo con il Brent a 74 dollari al barile e il Wti sopra 69 dollari.

Sull'obbligazionario il tasso del Btp a 10 anni si attesta in questo momento al 2,87% dal 2,92% di venerdì mentre lo spread segna 247 da quota 252 punti base, dopo gli scossoni della scorsa settimana.


Tornando agli indici di Borsa, gli acquisti prendono di mira Saipem in rialzo di circa il 3% dopo alcune dichiarazioni dell'ad Cao positivo sulle prospettive del gruppo. Fra gli altri petroliferi, Eni -0,1% e Tenaris +0,3%.

Contrastate le banche fra cui Banco Bpm cede circa il 6% in scia ai dubbi degli analisti dopo la semestrale pubblicata venerdì a mercato chiuso.

Continua il buon momento di Ubi Banca +1,4% con Equita che conferma la raccomandazione Buy pur riducendo il target price sul titolo.

Positiva anche Unicredit +0,3% che ha fatto causa al fondo Caius per la questione degli strumenti cashes, mentre domattina saranno diffusi i risultati del secondo trimestre.

Realizzi su Mediobanca -2,2%, debole anche Fineco -0,6%, Bper intorno alla parità.

Fuori dal Ftse Mib, Banca Mps scivola di un altro 2% dopo una semestrale luci e ombre, mentre Carige rimbalza dell +5% nel giorno in cui peraltro un altro consigliere ha rassegnato le dimissioni. Da registrare tra i finanziari anche lo scivolone di Banca Ifis -8%.

Contrastato anche il risparmio gestito con Azimut e B. Generali in rialzo di un punto percentuale e Mediolanum in calo dell'1,4%.

Fra gli altri titoli, Recordati +1,3%, positive Fca e Ferrari appaiate a +0,3%, Telecom -0,6%.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy