Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Mercati

Oggi in Borsa: Mediaset, Astaldi, Saipem, Cnh, It Way, Giglio Group

L'apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità. Occhi puntati sulle aste del Tesoro. Oggi la Bce con le previsioni economiche aggiornate

Redazione FR
giovedì 13 settembre 2018 08:18

L'apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all'indomani di una seduta in rialzo a Piazza Affari (+0,5% il Ftse Mib) seppure a tratti nervosa.

Sull'obbligazionario, occhi puntati sulle aste del Tesoro, che offre titoli a medio lungo termine fino a 7,75 mld fra cui il nuovo Btp a 7 anni e riaperture dei benchmark a 3 e 30 anni.

Sul fronte macro, occhi puntati sulla riunione della Bce (ore 13,45 le comunicazioni sui tassi e alle 14,30 la consueta conferenza stampa di Draghi) che diffonderà le nuove previsioni trimestrali su crescita e inflazione, in vista anche dello stop al Qe previsto a fine anno.

Negli Usa richieste di sussidio settimanali (ore 14,30) attese dal consensus a quota 210mila; l'inflazione CPI di agosto (ore 14,30) è vista dagli analisti a +0,3% e +2,8% annuo, +0,2% e +2,4% i dati core.

Nella riunione della Bank of England (ore 13) sono previsti tassi fermi allo 0,75% con voto unanime.

Dal Beige Book della Fed, che farà da base al Fomc del 25-26 settembre, è arrivata invece ieri sera l'indicazione di un'economia Usa che procede "a un ritmo moderato", con tassi di crescita dei salari fra il modesto o il moderato.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,96% a 22.821 punti.

Sul mercato forex l'euro/dollaro segna 1,1617 (-0,06%).

Il petrolio vede il Brent a 79,35 dollari al barile (-0,49%) e il Wti a 69,92 dollari (-0,64%).

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata, con il Dow Jones in rialzo dello 0,11% a 25.998 punti, S&P 500 +0,04% a 2.888 punti, Nasdaq -0,23% a quota 7.954.


Sulla Borsa di Milano possibili spunti su Mediaset con le affermazioni dell'ad Pier Silvio Berlusconi durante la presentazione ieri sera dei palinsesti di Rete4. A propositi del progetto di aggregazione paneuropea fra tv generaliste, "stiamo lavorando a qualcosa di grosso e a una cosa complessa, ma ci crediamo", ha detto Berlusconi, pur non sbilanciandosi: "Quando sarà fatta, lo diremo". Inoltre l'ad ha confermato che Mediaset cederà la piattaforma tecnologica della pay tv Premium a Sky Italia entro l'anno, come previsto dal diritto d'opzione contenuto nell'accordo siglato nei mesi scorsi con l'emittente satellitare.

Occhi puntati inoltre su Astaldi nel giorno di un vertice con le banche che si annuncia denso di novità per il gruppo alle prese con le difficoltà in Turchia che rischiano di mandare a monte il piano di rafforzamento che poggia sull'aumento di capitale da 300 milioni.

Saipem informa stamani in una nota che il Chief Financial and Strategy Officer della società, Giulio Bozzini, "ha deciso di intraprendere una nuova esperienza professionale e pertanto lascerà la società con decorrenza dal 15 ottobre". Il nome del suo successore "verrà annunciato a completamento del processo di selezione già avviato dalla Società".

Cnh Industrial ha invece dato seguito al suo annuncio collocando ieri una nuova obbligazione senior unsecured da 500 milioni di euro con scadenza gennaio 2026, raccogliendo ordini per 1,2 miliardi.

Fra le altre notizie, It Way ha chiuso il primo semestre con un risultato netto negativo per 1,398 milioni di euro, in peggioramento dal rosso per 813 milioni dello stesso periodo del 2017. Ricavi a 13,97 mln da 13,4 mln e debito in miglioramento a 5,766 milioni da 6,788 milioni al 31 dicembre. La società ha anche aggiornato il piano industriale 2018-2022 e in considerazione della fase di ristrutturazione, che prevede anche la cessione delle controllate greca e turca, il cda ha deliberato di richiedere a Borsa Italiana l'uscita dal segmento Star con passaggio all'Mta.

Giglio Group, attraverso la controllata Ibox Digital, ha siglato un accordo per gestire The Blonde Salad, portale di lifestyle fondato nel 2009 dall'attuale diva del web Chiara Ferragni. Sempre a settembre saranno lanciati altri due progetti per lo sviluppo di portali e-commerce dei brand Tosca Blu e Bomberg.



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy