Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Skin ADV
Home



News e Mercati

Oggi in Borsa: Vittoria Assicurazioni, Leone Film Group, Energica

Dazi, occupazione Usa e altri dati macro saranno fra i temi oggi sotto la lente dei mercati

Redazione FR
venerdì 6 luglio 2018 08:15

La tregua tra Usa e Ue sulle tariffe doganali, nel giorno in cui peraltro entrano in vigore i dazi americani alla Cina, sarà oggi ancora fra i temi in primo piano sui mercati, oltre ad alcuni dati fra cui spicca l'occupazione Usa.

Per le Borse europee viene prevista un'apertura positiva.

Dai verbali del Fomc del 12 e 13 giugno scorso, che ha visto la Fed alzare i tassi per la seconda volta nel 2018 portandoli all'1,75-2%, sono emerse ieri sera preoccupazioni sulla possibilità che "aumenti la pressione dell'inflazione o si abbia uno squilibrio finanziario che prima o poi porti verso un forte declino economico". Il parere, espresso da alcuni membri, sembra confermare l'intenzione della Fed di procedere ad altri due rialzi dei tassi quest'anno.

Sul fronte macro, la giornata si è aperta con la produzione industriale tedesca di maggio, uscita a +2,6% mensile ben al di sopra di attese per un +0,3%; in Italia le vendite al dettaglio di maggio (ore 10) sono previste a +0,3% su mese; occhi puntati sugli Usa con i nuovi posti di lavoro non agricoli di giugno (ore 14,30) attesi dal consensus a +200mila, con un tasso di disoccupazione al 3,8% e salari orari medi a +0,3% mensile; la bilancia commerciale di maggio (ore 14,30) è attesa dagli analisti a -43,70 miliardi di dollari.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso in rialzo dell'1,12% a 21.788 punti.

Sul mercato dei cambi l'euro/dollaro segna 1,1708 (+0,16%).

Il petrolio vede il Brent a 77,45 dollari al barile (+0,08%) e il Wti a 73,15 dollari (+0,29%).

Wall Street, ha chiuso ieri positiva, con il Dow Jones in rialzo dello 0,75% a 24.356 punti, S&P 500 +0,86% a 2.736 punti, Nasdaq +1,12% a quota 7.586 punti.


Sulla Borsa di Milano Fca e il comparto automotive restano sotto i riflettori dopo la schiarita giunta ieri tra Europa e Usa sul tema dei dazi, con la Germania favorevole ad abbassare le tariffe Ue per andare incontro alle richieste di Trump e salvaguardare il settore auto. Ieri il titolo Fca ha beneficiato anche della raccomandazione Buy da parte di Jefferies chiudendo in gran spolvero (+5,8%).

Generali, a sua volta ieri positiva (+2,2%) dopo la vendita delle attività di Leben in Germania, ha incassato il giudizio positivo di Moody's, secondo cui l'operazione è "positiva per il merito di credito del gruppo in quanto ridurrà l'esposizione al rischio di tassi di interesse e aumenterà la liquidità a livello della holding".

Sempre fra gli assicurativi, via libera del Cda di Vittoria Assicurazioni all'offerta pubblica di acquisto e scambio volontaria totalitaria promossa da Vittoria Capital Spa e sulla congruità del relativo corrispettivo. Lo comunica la compagnia in una nota. L'operazione riguarda il 40,76% del capitale quotato e prevede un corrispettivo di 14 euro per azione, per un esborso complessivo di 385 milioni di euro.

Il cda di Leone Film Group ha approvato il piano industriale 2018-2020, che prevede di raggiungere alla fine del triennio un fatturato consolidato di 136,8 milioni di euro, un Ebitda consolidato di 39,1 milioni, un Ebit consolidato di 12,6 milioni, con una posizione finanziaria netta consolidata di 34,3 milioni, per un totale di investimenti nel periodo pari a 75,7 milioni. La società prevede inoltre di distribuire 45 film e di produrne 14 nell'arco del triennio. Rispetto al precedente piano, viene segnalata una riduzione dei ricavi e dei margini dell'attività di distribuzione per il 2018 e 2019, legata a una diversa strategia aziendale sui diritti dei film, che la società punta a mantenere.

Energica Motor Company ha siglato un nuovo accordo commerciale in Italia, a Verona, presso Fabbris Moto, che diventa il primo centro assistenza Energica nell'area del nord-est, oltre che un centro espositivo delle moto elettriche ad alte prestazioni in cui è specializzata la società. Il veneto, spieg la ceo Livia Cevolini, "è tra i primi a rispondere con grande fermento al nuovo tipo di mobilità elettrica".



Testata giornalistica registrata al Tribunale di Monza - Copyright © 2018 Tutti i diritti riservati
AM FACTUAL SRLS C.F. 09708930962
Privacy